L’ Ametista, la Gemma dei Mistici.

L’ ametista, un cristallo appartenente alla famiglia dei quarzi, si presenta in tonalità di viola che vanno dal  color vino al color lavanda, dal rosa all’ indaco intenso. Il suo nome è legato al mito greco della genesi della gemma stessa. Il mito racconta che Ametista era una ninfa amata e corteggiata insistentemente dall’ ebbro Bacco; che infastidita chiese agli Dei dell’ Olimpo di risolvere questo problema. Gli Dei dell’ Olimpo accolsero la sua supplica e fu trasformata in cristallo. Addolorato, Bacco si pentì della sua insistenza è verso vino sul cristallo come pegno del suo amore e della sua sfrenatezza, donando al cristallo la bellezza del colore violaceo del vino ma con il potere di combatterne gli effetti .

Questa gemma ha una lunghissima storia sia come gemma che come amuleto. Già 2000 anni a.C. gli Egizi la impiegavano esclusivamente come gemma per amuleti. Il valore di questa gemma è stato sempre altissimo dall’ antichità fino alle recenti scoperte di enormi  giacimenti in Sud America, ragione per cui oggi è considerata una pietra semipreziosa. Questa pietra era rinomata per stimolare la guarigione, sogni e visioni, e come tramandato dai Greci impediva l’ ubriachezza.L’ ametista è senza ombra di dubbio un cristallo dalla potente energia spirituale, che porta pace e serenità e guida la parte più nobile dell’ animo umano.

Impieghi principali in Cristalloterapia.

Dal punto di vista curativo, con l’ ametista si possono trattare ogni problema fisico, emotivo, mentale e spirituale. Il suo lavoro è particolarmente efficace nella zona del terzo occhio e della nuca, zone che possono essere curate massaggiandole con un cristallo di ametista levigato o impiegando acqua caricata con l’ energia del cristallo.Le vibrazioni di questa pietra curano ogni problema legato al sonno e alla sfera onirica: favorisce l’ addormentamento, scaccia gli incubi, può portare sogni premonitori e viaggi in astrale.Si ritiene anche che possa aiutare a rendere più bella la pelle.

L’ Ametista come Amuleto magico.

Come pietra magica e amuleto viene impiegato da millenni per prevenire e curare l’ ubriachezza. Mistici e sacerdoti usano l’ ametista per il suo alto potere spirituale nella meditazione, per lo sviluppo di poteri extrasensoriali,  il lavoro astrale e la crescita spirituale dell’ individuo.Le pietre color viola scuro sono adatte ad attenuare il senso di attaccamento emotivo al corpo fisico nelle persone che stanno per passare a miglior vita e a chi le circonda.

Nel Medioevo questa pietra era largamente usata, oltre che dai religiosi anche dai cavalieri per le sue virtù protettive. Si pensava infatti che la gemma oltre a proteggere l’ individuo, assicurasse castità, adesione ai principi morali e per gli uomini costituiva anche un talismano d’ amor puro.Con l’ ametista è possibile purificare le altre pietre (poggiando la pietra da purificare su druse d’ ametista), oltre che ambienti e persone.

Vedi anche il Lapidario.

Annunci

~ di Jule su 30 gennaio 2012.

Una Risposta to “L’ Ametista, la Gemma dei Mistici.”

  1. Adoro questa gemma ❤

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...