Rituali Neo-Druidici con Il Calderone.

Per tutti gli amanti del Calderone, ecco delle piccole perle di magia proveniente dal Neodruidismo anglosassone. Accendete la fiamma, sfoderate le bacchette e date inizio alla magia! Ricordate che un calderone è la sintesi del potere degli elementi, che in esso sono riuniti e trasformati e che è un simbolo della Triplice Dea.

 

Si è soliti pronosticare attraverso il fumo che emana dal calderone la fortuna di una persona o di un avvenimento, nel seguente modo:

  • Se il fumo sale abbondante  verso l’ alto si tratta di segno fausto
  • Se il fumo scende rapidamente o si aggira basso intorno alla zona del calderone, il responso è negativo.

Un’altra tradizionale forma di divinazione si esegue attraverso l’ idromanzia o scry. Ovvero osservando il liquido preparato all’ interno del calderone; può essere semplice acqua di fonte o una pozione adatta.

Ecco delle Ricette tradizionali specifiche per la divinazione con il calderone:

  • Achillea e millefoglio;
  • Artemisia, rosa, verbena e achillea;
  • Bardana, tarassaco e betulla.
  • Verbena

 

Nel calderone si è solito porre della Verbena, pianta magica dei druidi che la consideravano capace di sviluppare i poteri magici, un tempo offerta alle loro divinità. In questo modo aumenterete la potenza degli incantesimi  sformati col vostro calderone.

 

Il calderone viene utilizzato per preparare il tradizionale unguento fatato a base di primula e verbena. Con questo olio si unge il calderone per darli potere e attivarlo alla magia. Inoltre può essere usato per aprire i centri psichici prima di rituali e meditazioni.

 

Come non trattare di filtri e pozioni quando si parla di calderoni? Ecco alcune brevi, ma utili ricette riscoperte dai moderni druidi anglosassoni:

  • Infuso di agrimonia per la purificazione. E’ usato per purificare oggetti, case e persone. Ottimo anche per il bagno rituale.
  • Pozione d’ Erica. Questa era un ingrediente di molte ricette del XVII secolo che consentivano di vedere le fate. Per questo scopo la si usa per lavarsi la faccia. Se si usa questa pozione per lavare il pavimento, verranno allontanate le energie negative e proteggerà il luogo. Attenzione però: l’ erica impedirà ai folletti ed altre creature magiche di entrare in casa.
  • Pozione alla Felce: intramontabile la magia che questo filtro ha  avuto durante tutto il Medioevo. La pozione alla felce è la base delle più potenti pozioni d’ amore, fortuna e magia.
  • Infuso di rosmarino e timo. Versatelo sulla nuda terra come offerta agli spiriti della natura, gli elfi e le fate. Le fate ne sono particolarmente amanti.

 

La lista di ricette e formule magiche legata al druidismo sarebbe interminabile, perciò lascio al lettore la possibilità di sperimentare in prima persona quelle riportate sopra 🙂 .

Lasciatemi commenti sui vostri esperimenti e sulle tecniche che preferite in modo che possa scegliere quali altre  splendide ricette di Magia Verde possa condividere con voi, magici lettori.

Blessed Be

Annunci

~ di Jule su 7 febbraio 2012.

4 Risposte to “Rituali Neo-Druidici con Il Calderone.”

  1. *_* Stupeeeendoooooooo 🙂

    Io sapevo che il calderone si usa per bruciarci la roba durante gli incantesimi e che viene riempito di erbe e frutti e simboli durante i rituali stagionali. Adoro il Calderone 😉

    Mi piace

  2. bellissimo…grazie 😉

    Mi piace

  3. Articolo molto interessante che vorrò approfondire. hai un consiglio su che libri appoggiarmi?

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...