Aegishjàlmur, Incantesimo Runico di Protezione

L’ Aegighjàlmur o elmo del terrore è una antica runa islandese. Il suo utilizzo in epoca precristiana è testimoniato nell’ Edda. Aegishjàlmur ha il potere di proteggere il possessore dall’ abuso di potere e di terrorizzare i suoi nemici. Il simbolo si presenta con diverse varianti, ma la struttura di base è sempre la stessa: una forma cruciforme, simile ad un fiocco di neve, con le estremità terminanti con la runa Algiz. Usate l’ elmo del terrore come talismano o per gli incantesimi di protezione. Vediamo come fare.

 

  • Dopo aver tracciato il cerchio magico, disegnate la runa o realizzatela con dei bastoncini di legno.
  • Invocate Odino, il Dio della magia, della vittoria e del sapere runico affinché dia potere alla runa e vi protegga.
  • Sulla runa potete sistemare delle erbe protettive come il rosmarino o il timo.
  • Accendete una candela bianca nel centro dell’ elmo del terrore come offerta ad Odino e per attivare la runa. Lasciatela ardere completamente.
  • Portate con voi Aegishjàlmur o conservatela finché non avrà terminato il suo compito.
Annunci

~ di Jule su 13 febbraio 2012.

6 Risposte to “Aegishjàlmur, Incantesimo Runico di Protezione”

  1. Grazie 1000 è molto utile… soprattutto in questo periodo serviva proprio per un incantesimo di protezione!!!

    Mi piace

  2. potresti dirmi come faccio ad invocare odino (o qualsiasi dio o divinita)? sono nuovo nelle pratiche magiche

    Mi piace

    • Allora gianfranco non ti consiglio di iniziare invocando divinità e psiriti… sai che si corrono rischi con queste cose? o nel migliore dei casi non hanno efficacia 🙂

      Mi piace

  3. salve, io stò studiando le rune, e sò che scriverle solamente non serve a nulla e che bensì bisogna attiverle per farle funzionare. comunque io non devo usare le rune per la divinazione, bensì per trovare i ricordi perduti.

    però non sò come si attivano, e anche se ho letto molti libri, non riesco a capire come fare.

    l’altro giorno a casa stavamo facendo una seduta spiritica ( io la chiamo la telefonata, xké si fa con il bicchiere) fatto sta che per alcune divergenze ho pensato che disegnando la runa del cerchio “raido” potesse favorire la “telefonata”. e invece non è servita a nulla bensì, quando l’ho ripresa dopo averla appoggiata al tavolo e aver costato la sua inefficacia, ho sentito come un sussurro, qualcosa che mi diceva che per far funzionare le rune bisognava evocare gli Dei.
    e io sono certa che è stata la runa a dirlo. ecco perchè ho bisogno di aiuto, anche se mi consigliate un libro ben fatto su come attivare le rune sarebbe fantastico, ne ho bisogno.

    grazie

    Mi piace

  4. Ora ho capito meglio il suo significato, in Tradizione nordica, di Nigel Pennick, ne dava un uso di equilibrio, stabilità e irresistibilità, ma non avevo capito bene. 🙂

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...