Alcuni Amuleti contro il Malocchio


La credenza nel Malocchio è antichissima e radicata in tutte le culture del Mediterraneo e non solo. Ogni cultura ha sviluppato diversi amuleti per difendersi da questa forza nefasta. Vediamone alcuni:

  • Occhio: l’ immagine dell’ occhio è l’ amuleto più potente e più usato per proteggersi dal malocchio. L’ occhio rappresenta lo sguardo divino a cui nulla è nascosto. Popolari sono stati nel medio oriente l’ Occhio di Horus tra gli antichi Egizi e l’ Occhio di Halla per gli islamici. Figure di occhi erano parte della decorazione delle navi, di gioielli e di interni.
  • Mezzaluna: questo amuleto è utilizzato in medio oriente come amuleto antimalocchi e portafortuna.
  • Mano di Fatma: amuleto Islamico, la mano blocca le energie negative.
  • Corna: le corna sono utilizzae come antimalocchio sin dalla preistoria. Le corna “pungono e attaccano” il male, rappresentano virilità e fertilità e richiamano la forma della mezzaluna. Il gesto di “fare le corna” è fra i piu utilizzati in Italia per allontanare il malocchio e l’ invidia. Lo stesso per il cornetto di corallo.
  • Corallo: amuleto marino che ha il potere di eliminare il malocchio. Per i greci rappresentava il sangue di Medusa, per i Cristiani divenne emblema del sangue di Cristo.
  • Agata: le pietre di agata, specie quelle nere e bianche o brune erano utilizzatissime contro il malocchio.
  • Corniola: questo amuleto protegge dal malocchio e dalla stregoneria. Placa le anime dei defunti.
  • Turchese: per le popolazioni del Tibet, dell’ India e del vicino oriente il turchese è un amuleto eccellente per prevenire il malocchio.
  • Lapislazzuli: antico amuleto popolarissimo tra Assiri, Sumeri e popoli Semitici antichi e popolarissimo nella Roma antica. Pietra sacra ad Inanna, rappresenta l’ energia stessa degli dei e degli astri, occhi viventi e vivificanti del cielo.
  • Azzurro: il colore azzurro è considerato un rimedio contro l’ occhio del male e le enregie negative. Questo perchè l’ azzurro evoca il cielo dimora degli Dei, colore sacro ad Iside e alla Madonna, colore dell’ acqua che rigenera.
  • Incenso: il fumo dell’ Incenso rimuove le influenze negative, il malocchio e attrae gli spiriti benigni.

~ di Jule su 31 marzo 2012.

34 Risposte to “Alcuni Amuleti contro il Malocchio”

  1. Ciao Jules, I scrivo per mio nipotino da 5 anni. I poverino si prende sempre di malocchio e quanto una amica mia gli fa dei preghieri per togliere il malocchio, mi dice sempre che il bambino a l’invidia. Ora il bambino mi dice sempre che a mal di testa, a sonno, e agitato. adesso anche lui gia sa e mi dice per chiamare la signora per ci togliere il malocchio. ma non va mai via completamente. Aiutami a me come posso aiutare a lui. Ti pregho. Signora Mirella

    Mi piace

    • Ciao, prova a far indossare al bimbo del corallo o dell’allume.

      In generale puoi tenere a bada il malocchio e le invidie con dei bagni di erbe (il sale è troppo aggressivo per i bimbi), prova il rosmarino, la camomilla o la rosa bianca.

      Mi piace

  2. nn so a che santo evocarmi ,me ne succede sempre in più ,mi sono rotto ora , un passo felice in avanti ,3/4 indietro ,malocchio e sfiga ,bo ,ma so che nn ne va una bene , o perso completamente tutto o quasi , ,anche mezza famiglia ,guai a nn finire , perdita in tutti i settori , finanze ecc . ora basta ,il malocchio deve tornare a chi me lo a inviato .

    COME FARE ? DITEMI VOI X CHE NN NE POSSO PIU
    GRAZIE
    sandro

    Mi piace

    • Ciao Sandro.
      Tutto si fonda su un principio molto semplice: “Il simile agisce sul simile”.
      Come puoi capire da questo se mandi indietro il male volontariamente stai generando la stessa forza e quello che ottieni è appunto un effetto ping pong.

      Ti prego di riflettere su quanto sto per dirti. Rileggi il tuo commento e ogni frase non fa che esprimere un problema ho contato 10 espressioni di negatività ad un primo occhio. Ti invito a rileggere e contarle.
      Ora, ti spiego una cosa importante.

      Per vivere ed esistere hai bisogno di energia, giusto? Quando fai qualcosa consumi un minimo di energia, vero? Anche pensare richiede energia. Quando pensi, parte della tua energia di stacca da te e diventa il tuo pensiero e si dirige verso l’oggetto della tua attenzione.

      Questi tuoi pensieri negativi sono delle frecce velenose che lanci verso te stesso e i campi di cui ti lamenti. In questo modo stai generando negatività che rafforza quella che già c’è e in più ne generi altra che stai inviando anche a te stesso (es. Mi va tutto male; sono sfortunato; sono infelice) .

      Insomma è come se crei ostacoli su ostacoli e dai da mangiare veleno a te stesso. Insomma ti stai facendo questa “maledizione” da solo.

      Il rimedio è dall’interno, invertendo il meccanismo e generando positività (pensieri, parole e azioni) . Non è forse la “benedizione” (bene-dire cioè dire e parlare in modo positivo) il contrario della “maledizione” (male-dire ovvero parlare e dire cose sbagliate e negative) ?

      Forse potresti sentirti offeso o accusato, ma ti invito a riflettere con calma e a fare un’auto analisi.

      Buona fortuna🙂 puoi cambiare, sta solo a te farlo.

      Mi piace

Lascia un Commento.

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 2.598 follower