Riti con l’ Acqua di San Giovanni.

Punto di armonia celeste tra energie solari e lunari, il solstizio d’ estate è considerato un giorno propizio alla divinazione e alla magia, specialmente a tutti i riti che impiegano il fuoco e l’ acqua.

L’ acqua è associata al segno zodiacale del Cancro e alla Luna che, in questo giorno, sono irradiati di vita dal Sole.

  1. L’ acqua più magica e ritenuta sacra in questa ricorrenza è la rugiada. Tenuta in grande considerazione dai drudi, rappresenta il respiro della terra che si risveglia ogni giorno. La rugiada prende vita quando l’ umidità della notte risale dalla terra al calore delle prime luci del sole. Come l’ unione celeste del solstizio d’ estate tra Sole-fuoco e Cancro-Luna-acqua, la rugiada ne è un’immagine nel mondo terrestre e di conseguenza riceva in questo giorno straordinarie virtù. La rugiada va raccolta con molta cura e imbottigliata per farne uso nei riti magici fino all’ anno venturo. Questo ricercato ingrediente, secondo il folklore è dotato di poteri taumaturgi e purificatori. Assunta in pozione o per abluzioni cura le malattie e libera dal male, ed è ricercata nei filtri d’ amore. Le donne se ne servivano per preservare la bellezza e ritardare l’ invecchiamento. Sparsa nei campi produceva un raccolto abbondante, attorno alle proprietà e alle case le difendeva.

  1. Altri riti legati all’ acqua che si svolgono in questo giorno sono tenuti presso i fiumi e i torrenti. Secondo antiche superstizioni medievali, tutte le acque hanno efficacia contro i demoni e i mali perché rievocano il battesimo. L’ acqua era venerata anche dai popoli pagani quale sorgente della vita, delle emozioni, dei poteri terapeutici e divinatori. Una credenza diffusa riguardava le acque “vive”. Si pensava che demoni, folletti e spiritelli maligni non fossero capaci di oltrepassare le acque correnti. Per questo motivo si erigevano torri e roccaforti circondati da fossati o situati nei pressi di fiumi e mari. Per preservarsi dall’ attacco di demoni e creature magiche, nonché della magia nera praticata dalle streghe e dai maghi, circondarsi di acqua o attraversare corsi d’ acqua costituirebbe una valida difesa.

  1. A S. Giovanni numerose tradizioni contadine prescrivono la preparazione di un’ “acqua” magica macerando, durante la notte, le sette erbe di S.Giovanni. Quest’ acqua da ritirare al sorgere del sole, deve essere filtrata e imbottigliata. Si ritiene che sia un valido rimedio contro ogni magia nera, malocchio, malattie e sfortuna. Le sette erbe variano di regione in regione, ma tra le più usate si annoverano: verbena, iperico, timo, rosa, artemisia, angelica, lavanda.

  1. Altra tradizione legata all’ aspetto lunare della festività riguarda il costume di raccogliere lumache e/o mangiare piatti a base di lumache. La lumaca è associata alla luna e il suo lento procedere viene usato come misura preventiva per rallentare il progressivo accorciarsi delle ore diurne.

  1. Infine, l’ acqua è impiegata per le mantiche divinatorie. Le più semplici si svolgono di notte, osservandone la superfice facendo in modo che si rifletta la luna, ma non il proprio volto. In sostituzione di usano specchi e cristalli, avendo cura di rispettare il corretto orientamento (riflettere la luna ma non il proprio volto).

  1. Anche le erbe sono interpretate… ad esempio seppellendo dei cardi in un campo e ritirandoli al mattino: si apra il fiore e se presenta l’ interno ingiallito o colorato si troverà l’ amore, ma se è bianco si resterà vergini. Sistemare sotto il guanciale l’ iperico o cinque foglie di alloro vale allo stesso scopo. E numerosissimi ancora sono i riti che fanno della mezzestate una delle notti più ricche di magia.iperico
Annunci

~ di Jule su 12 giugno 2013.

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...