Sastun: la pietra di luce degli sciamani amerindi.

Nella magia delle popolazioni native americane (Indiani d’ America, Maya, Aztechi e popoli andini) i cristalli e le pietre riservavano un posto preminente e sacrale soprattutto nella ritualistica che riguarda la guarigione (psico-fisica). Uno degli strumenti più potenti e indispensabili in questo genere di pratiche erano i Sastun.

Un sastun è una pietra vedente che viene utilizzata per individuare le problematiche che affliggono la mente, lo spirito e il corpo. La parola sastun deriva dalla lingua maya e significa “pietra di luce”. Una pietra di luce racchiude poteri superiori rispetto agli altri cristalli e può presentarsi sotto svariate forme, cioè può trattarsi di una biglia o sfera, di un cristallo di quarzo, di una gemma. Spesso il proprietario ne percepisce l’ insolito brillio e presenta spesso tratti caratteristici tipo croci, graffi, segni, arcobaleni. Queste pietre magiche giungono come dono o attraverso circostanze e coincidenze insolite oppure lo sciamano ne è in possesso senza ancora saperlo. Chi usa il sastun ha il dono di divinare e curare con essa. Ci sono sastun che potranno essere impiegati solo per taluni scopi (esempio curare il raffreddore, alleviare la depressione, ecc) altre invece soltanto per la diagnosi (individuare la malattia, capire se c’è un problema, sperimentare l’ aura). Le pietre di luce richiedono molta cura e dedizione da parte dello sciamano; vediamo come procedere per attivare queste pietre magiche.

Cristallo di Montagna

Come riconoscere un sastun.

  1. Stabilito che siete in possesso di una di queste pietre, procederete soffiandovi sopra tre volte, mentre la tenete nel palmo della mano. Quindi riponetela in un contenitore di stoffa (naturale)  o cuoio e fate roteare nell’ aria chiedendo l’ assistenza degli spiriti per confermarvi se si tratta della vostra sastun personale.
  2. Tenete ancora la pietra nella mano e chiedete un sogno o un avvenimento che vi comunichino come usarla, leggerla e custodirla. Se non dovesse trattarsi di un vostro sastun, pregate per riceverne uno.

Consacrare e trasmettere potere al Sastun.

  1. Rilassatevi e lasciate vagare lo sguardo all’ interno della pietra, invocatene lo spirito e le energie chiedendo saggezza e risposte.
  2. Quindi, tracciate un segno di croce (+) su entrambi i lati del cristallo bagnando le dita nel rum. Il rum è usato in magia per eliminare gli spiriti e le energie negative ed è un’ offerta gradita dagli spiriti.
  3. Eseguite questo gesto per nove volte consecutive ogni venerdì della vostra vita.

Dal momento in cui inizierete a lavorare con la pietra di luce dovrete purificarla e rigenerarla regolarmente una volta a settimana immergendola nel rum (prestate quindi attenzione che la pietra non si danneggi con l’ alcool!). La pietra di luce va riposta nel proprio astuccio, separatamente dalle altre pietre. Sastun famosi sono stati ossidiane e cristalli di rocca, sia grezzi che lavorati sotto forma di specchi, sfere e oggetti ornamentali.

Annunci

~ di Jule su 22 luglio 2013.

2 Risposte to “Sastun: la pietra di luce degli sciamani amerindi.”

  1. e bellissima emozionante. bella.

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...