Magici Pinoli

In questi primissimi giorni di Agosto, dopo le celebrazioni di Lammas e del raccolto, mi sono dedicato a raccogliere i frutti della terra e dei campi, mentre passeggiavo in una pineta. tra l’ odore pungente dei pini, oltre a raccogliere resina e cortecce per i rituali, guardate quanti pinoli ho portato via!!!

Oltre che essere deliziosi in cucina sono anche magici. Posti sotto l’ influenza di Giove, si possono usare in tutti i riti per attirare abbondanza, salute e risvegliare la passione amorosa. Sono discreti anche per il lavoro sul sonno. Come offerta sono graditi agli “Dei Cornuti” quali Cernunnos, Pan e i Satiri, nonchè anche a Priapo e Cibele. Le stesse pigne, dopo essere state svuotate, possono essere conservate come amuleto per la fertilità maschile, per il desiderio sessuale, per l’ abbondanza e una blanda protezione.

Non trovate che sono ideali per preparare le pietanze per il prossimi rituali di Esbat e Sabbat?

PINOLI 2 PINOLI

Annunci

~ di Jule su 3 agosto 2013.

5 Risposte to “Magici Pinoli”

  1. Ciao Jules,mi piace il tuo blog! I pinoli sono sacri sul serio,io li mangio tutto l’anno,non potrei farne a meno. Per chi non mangia carne sono un’ottima fonte di proteine 😀
    Ma tu vivi vicino ad una pineta? Che invidia….

    Mi piace

    • tutto in natura è sacro dai pinoli alle pietre di fiume, non solo mandragore e menhir 😀
      No non vivo vicinissimo ad una pineta 😦

      Mi piace

  2. Io vorrei vivere in un posto tranquillo,con poca gente “comune” e molta natura attorno.
    Specialmente senza turisti lobotomizzati/materialisti, e concerti estivi a base di michael telò e pulcino pio,o altri tormentoni osceni 😦
    Meglio drogarsi di pinoli! 😀

    Come erbe aromatiche potresti fare un articolo sul basilico. Ho letto che ha diversi poteri! Poi,vabbè,è fantastico con i pinoli 🙂

    Mi piace

  3. ciao Jules, ti vorrei raccontare questa piccola esperienza con i pinoli.
    Mio figlio, durante le recenti vacanze, ha raccolto una pigna piena di pinoli, poi mi ha regalato la pigna (perchè profumava).
    Io ho estratto i pinoli e li ho sparpagliati su alcuni vasi di piante.
    Dopo qualche giorno ho visto che un paio di pinoli avevano attecchito ed ora ho due piccolissime piantine di pino che stanno crescendo in vaso.
    🙂

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...