Dalla Sacerdotessa americana Lady Raven: Abbattere le barriere mentali

…Abbattere le barriere mentali…

Lasciare andare gli attaccamenti.

Secondo la filosofia buddista, il sentimento di attaccamento alle cose è causa di sofferenza. Non potrei che essere d’ accordo. Noi ci aggrappiamo ad ogni sorta di cosa, soprattutto alle nostre stupide nozioni. Anche tu sei attaccato a qualcosa? Quanto ne sei attaccato? Ti sta separando da qualcosa? Ti causa sofferenza? Guarda a chiaramente queste cose – rompi quest’ illusione. Realizza che ogni legame può essere sciolto.

Lascia andare le colpe.

Le colpe non hanno assolutamente alcuna funzione . Pensaci, cosa può risolvere il senso di colpevolezza? Può soltanto imprigionarti in un auto mortificazione e dolore.
Lascia andare i pensieri negativi.

Abitudini pessimistiche e pensieri negativi ti agganciano un aura cupa che permea a sua volta tutto ciò che fai. E’ una linea pericolosa da seguire. Comprendi che questa forza influenza il mondo intorno a noi.
Abbandona l’ autocritica.

Spessissimo critichiamo noi stessi con la migliore delle intenzioni ma poi superiamo il limite accettabile. L’ autocritica diventa un messaggio di svalutazione. Abbandonala e diventa più gentile con te stesso.

 
Lascia andare i pregiudizi.

Il pregiudizio restringe le opportunità per connettersi magnificamente con gli altri.

Elimina i pensieri compulsivi.

Ti capita mai di fare cose solo perché senti di doverle fare senza una vera motivazione apparente? E’ ora di riflettere onestamente sul loro effetto e sulla vera necessità.

 
Abbandona la necessità di approvazione degli altri.

Spesso ricerchiamo l’ approvazione degli altri. Questi comportamenti compromettono la nostra autenticità.

 
Lascia andare le convinzioni limitanti.

Molti dei nostri limiti sono autoimposti. La vita non ha limiti definiti. Le nostre convinzioni invece si. Impara a identificare queste convinzioni che diminuiscono le tue possibilità d’azione, lasciali andare.

 
Lascia andare i rancori.

Mettiamola così: il rancore è dannoso per il tuo cuore. Covali per lungo tempo o covare troppi e vedrai la tua salute soffrirne. Ricerche dimostrano che c’è una relazione tra i problemi al cuore ed emozioni quali rabbia e rancore.

 
Abbandona l’ abitudine del “lo farò domani”

Questa tattica del subconscio di rimandare è un tentativo di sabotare importanti realizzazioni. Prova a stare alla larga da questo comportamento quando consciamente imponi a te stesso di rimandare. Ovviamente è un processo naturale e graduale.
flying
Lascia andare le ansietà.

Queste sono generate dalla paura di ciò che non è noto e certo riguardo al futuro.
Il pensiero che qualcosa di spiacevole può accadere è solo un pensiero irreale che abbiamo creato noi stessi. Chiediti: “Questo pensiero è basato su una realtà evidente?”

 
Lascia andare le ferite del passato.

Un cuore spezzato può richiedere molto tempo per guarire. Il tuo cuore è bloccato così come la tua mente che continua a librarsi sopra lo stesso pensiero. La cosa da capire è che non è la perdita che ti fa soffrire, ma l’idea creata dalla mente su quella perdita.

Lascia andare i brutti ricordi.

Spesso ricordiamo cose spiacevoli che ripotano in superfice sentimenti tristi. I brutti ricordi ti fanno rivivere questi sentimenti nuovamente nel presente. Lasciali dove sono, nel passato.

Lascia andare le cose vecchie.

Spesso ci attacchiamo ad ogni sorta di cosa. A volte riempiamo la vita con oggetti in disuso. Lasciali andare e semplifica il tuo lavoro sul miglioramento della tua vita.

 
Lascia andare le cattive compagnie.

Se ci sono intorno persone false, invidiose, pessimiste e che ti “impoveriscono” tienile lontane.

Lascia perdere l’ idea che tu sei il frutto del tuo passato

L’ errore in cui cadiamo più comunemente è che la nostra esperienza passata sia determinante. Questo limita la nostra vista sulle possibilità future finche crederemo che il futuro può essere solo come il passato.

Smettila di identificarti con il tuo ruolo o lavoro.

Questo è uno dei rischi della vita moderna. Da quando i ruoli sono diventati sempre più specifici pensiamo che noi siamo parte del ruolo. Questo ci fa perdere la prospettiva della nostra vera natura.

Lascia andare le abitudini improduttive.

Quere sono i comportamente ripetitivi che distraggono dai comportamente produttivi. Possono essere qualsiasi cosa che fai spesso, dalla t.v. al mangiare fino a giungere in comportamente autodistruttivi come l’ abuso di droghe.

Smettiamola di prendere le cose troppo sul personale.

Spessisimo siamo disturbati emotivamente perche interpretiamo le parole e le azioni della gente da una prospettiva troppo soggettiva. Quando prendiamo qualcosa sul personale ne risultiamo irritati, feriti, in disapprovazione. Guanda osservi la vita da un punto di vista più distaccato sei emozionalemente più bianciato e concentrato sulle tuo priorità.

Lasciate andare il ticchettio dell’orologio.

Il tempo è una delle nostre più grandi fonti di stress. Beh, non molto il tempo, ma la nostra percezione di esso. A volte ci sono schiavi del concetto di tempo, anche nei nostri momenti di svago. Questo ha divorato un sacco della nostra vera libertà e di spazio. Imparare a trascorrere momenti senza la consapevolezza costante del tempo può essere liberatorio e produttivo.

Annunci

~ di Priestess Lady Raven su 9 agosto 2013.

4 Risposte to “Dalla Sacerdotessa americana Lady Raven: Abbattere le barriere mentali”

  1. Questo post è bellissimo. Grazie.

    Mi piace

  2. questo e bellissimo arriva nel momento giusto della mia vita
    grazie

    Mi piace

  3. bellissimo grz

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...