Antica divinazione per mezzo delle uova e dell’acqua. IMPERDIBILE

Oggi diamo per scontato la possibilità di comunicazione a distanza, e diamo per scontato anche la velocità con cui essa avviene. Ma nei secoli scorsi e maggiormente nel passato più remoto, comunicare a distanza richiedeva tempo e mezzi. Spesso le comunicazioni risultavano impossibili e bastava poco per non aver notizia da qualcuno anche a poca distanza. In questi casi l’ unica soluzione disponibile era la divinazione.  Questa piccola parentesi serve a farci comprendere perché si svilupparono una così vasta varietà di tecniche divinatorie e perché occupano un ruolo di grande importanza nella stregoneria antica e nella magia popolare.

Una forma tutta particolare di divinazione, conosciuta un po’ in tutta Europa anche se con lievi varianti, è quella attraverso l’ uovo. L’uovo è da sempre un simbolo e al contempo un’ ingrediente della stregoneria tradizionale (es. secondo alcune credenze, le streghe navigano in imbarcazioni fatte con gusci d’uova). La divinazione con l’uovo era conosciuta e praticata anche dalle vecchie streghe italiane, e siccome questa antica mantica sta praticamente sparendo, ho deciso di riproporla in questo sito.

 

Nella divinazione si utilizza, quasi sempre, solo l’albume. Perché? In magia, l’ uovo è considerato un simbolo di purezza e generazione, quindi adatto alla divinazione perché, in quanto puro, non può mentire; e l’unica cosa che può generare è la risposta alla domanda. Tradizionalmente le uova sono considerate un simbolo dell’ interezza; dei “mini pentacoli-microcosmi” in cui il tuorlo è connesso con il Sole e l’ albume con la Luna.

Occorrente

Un uovo
Acqua, meglio se di fonte
Calderone o una coppa di vetro

Il rito si esegue preferibilmente intorno alla mezzanotte, in silenzio e senza essere disturbati. E’ importante svolgere il rito nelle ore buie proprio per l’associazione acqua-albume-luna e perché l’ oscurità facilita la visione delle forme assunte. Preparati tutti gli occorrenti, cioè il calderone o la coppa d’ acqua e l’uovo, se graditi, si posso accendere delle candele o dell’incenso. Alla finestra, o in prossimità, si stringe l’uovo tra le mani e solitamente di mormora la formula d’incantesimo, che suona pressappoco così:

“Faccio quest’uovo perché, tu, Strega, la fortuna possa darmi una spiegazione (o risposta) sopra quest’ uovo; te lo lascio fuori alla finestra un giorno affinché abbia il tempo di farmi vedere la mia fortuna (o sorte, destino)”.

Ovviamente, la formula può essere modificata, rivolgendosi a divinità tipiche della stregoneria italiana (Stregheria). Tra le più invocate ci sono: Diana, la Dea della stregoneria; Erodiade o Aradia, sua figlia e regina delle streghe; le antiche divinità del paganesimo classico, spiriti minori come Befania, ed eccezionalmente angeli e santi in seguito all’influenza cristiana, anche se nella stregoneria sono spessissimo sconsigliati perché si diche che recherebbe offesa alle divinità antiche e agli angeli e ai santi stessi.

A questo punto si esprime la richiesta e si lascia cadere l’ albume nella coppa d’acqua. Quindi si lascia sul davanzale o in prossimità della finestra; o in estremo, in un luogo segreto. E’ importante che la coppa non venga mossa perché i movimenti dell’acqua alterano la forma della figura, alterando il responso!

Quando l’albume si sarà depositato e assestato, la strega ritorna alla finestra ed esamina l’uovo. Dall’aspetto dei disegni lasciati dai filamenti bianchi nell’ albume si trae la profezia. Qualora l’aspetto suggerisca la figura di un volto o di una persona si cercherà di intravedervi qualcuno che possa aver attinenza con il quesito, in quanto quella persona svolgerà un ruolo chiave nella situazione.

Ovviamente non si può dare una guida certa sui significati delle forme in quanto molto dipende dal motivo per cui si effettua il rito. Tuttavia, nella maggioranza dei casi si tratta di immagini simboliche della tradizione: il cuore trafitto dalla freccia di Cupido, la spada di Marte, il fulmine di Giove, le ossa con il teschio della Morte, gli anelli nuziali, ecc.

Non dovete stupirvi se al primo colpo d’occhio non riuscirete a individuare le immagini. Sedete tranquillamente e osservate per un po’ di tempo il fondo della  coppa; scorgerete diverse figure o scene. A questo punto potrete giungere a ritrovarvi difronte a troppe immagini! Ci sono streghe che riescono a trarre predizioni molto accurate. Dalla mia esperienza personale posso suggerire di osservare anche se si formano delle lettere o dei numeri perché possono essere correlati con la risposta; ad esempio in una divinazione d’amore potrebbe indicare il nome del futuro amante, o per sapere il colpevole in certe situazioni.

I resti vengono gettati in acqua corrente.

Per tradizione il rito viene commissionato alle streghe o ad una persona di fiducia capace, in cambio di denaro. Il denaro viene inteso come scambio per il “favore” e come mezzo per mantenere l’equilibrio perché si pensa che abusare della forza magica o della possibilità di sbirciare nel “presente in atto d’avvenire” per egoismo o per proprio vantaggio, costituisce una forma di “magia nera” in quanto scorretta. Coloro che interrogano da soli l’uovo possono offrire il pagamento semplicemente lasciando una monetina per strada, come offerta alla divinità invocata.

So che alcuni lasciano il mix di albume e acqua a riposo per ventiquattro ore prima di esaminarlo. In questo caso però, ho notato molta difficoltà perché il composto si altera formando un fluido lattiginoso quasi uniforme. Forse la risposta viene ricavata dalla maggiore o minore trasparenza, e quindi si presta esclusivamente a domande di tipo “si-no”.

Vedi anche: Divinazione antica con le uova per scoprire se una donna è incinta.

Annunci

~ di Jule su 13 ottobre 2013.

7 Risposte to “Antica divinazione per mezzo delle uova e dell’acqua. IMPERDIBILE”

  1. Grazie!! non conoscevo questo rito :

    Mi piace

  2. Una domanda: come forma di “pagamento”/ringraziamento nei confronti delle Divinità, è obbligatorio lasciare per forza una monetina per strada o è possibile fare delle offerte di cibo?.

    Mi piace

  3. Una domanda: come forma di “pagamento”/ringraziamento nei confronti delle Divinità, è obbligatorio lasciare per forza una monetina per strada o è possibile fare delle offerte di cibo?.

    Mi piace

  4. Ciao a tutti…non so se chiedo alle persone giuste.. ma secondo me voi sapete darmi un indicazione…ho trovato 3 uova intere appoggiate con metodo nelle inferiate del mio negozio…può avere un significato particolare o è solo un Valeggio di qualche disagiato? Grazie se sapete aiutarmi

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...