Malocchio e maleficio sul sesso e sul coito.


maleficio impotenzaUno degli aspetti meno conosciuti nella Stregoneria moderna è il potere delle Arti Oscure di interferire con il vigore e la fertilità maschile. Anticamente, invece, le streghe conoscevano bene queste dinamiche dell’energia e della magia nera. Nelle epoche passate si credeva che il sesso maschile fosse facile preda di sortilegi e malocchi, anche perché la maggioranza delle Streghe era donna.  Il potere della magia nera rivolto consapevolmente o inconsciamente verso un uomo attaccava principalmente la facoltà riproduttiva e il membro.

I disagi che questa forma di malocchio e maledizioni genera va dalla semplice spossatezza fisica e sensazione di costante stanchezza fino a fenomeni più rilevanti come: perdita di erezione, scarsezza dell’eiaculo, crollo della libido, impotenza, incapacità di urinare e di procreare. In casi estremi si raccontava di un vero e proprio “furto” del fallo. Disturbi di questo genere toccano profondamente un uomo con il conseguente crollo dell’autostima e di rendimento nei vari settori della vita.

Come si può arrivare a questo?

Il più delle volte si tratta di forme di malocchio generate da invidia, gelosia e forte ammirazione ed in casi estremi di cattiveria. Altre, invece, il maleficio è ordito specificamente allo scopo di danneggiare questi aspetti della persona. Si tratta ad esempio di quelle persone che si vendicano con la magia sui vecchi partner o sui nemici. Quando si tratta di affascino o malocchio, il malefico influsso può essere trasmesso mediante lo sguardo o il tocco. Il maleficio può invece essere passato con oggetti o pozioni.

L’uomo che sospetta qualcosa del genere dovrebbe prestare attenzione se qualcuno è alle sue spalle (specie dal lato destro) mentre è intento ad urinare; se qualcuno ha posato lo sguardo sui genitali, gli ha toccati o ha espresso un apprezzamento perché spesso in questo genere di “complimenti” è spesso presente un’inconscia (o peggio conscia) parte di invidia (del tipo: bello, vorrei essere così anch’io). Altre volte invece, semplicemente non si ha la forza di reggere i pensieri inviati dalle persone, perché ricordiamo che si tratta di una parte intima del corpo, debole e bisognosa di protezione per natura e non solo per pudore.

In magia, il fallo è usato di per se come potente amuleto dispensatore di protezione, fortuna e prosperità proprio perché ha la peculiarità di attrarre lo sguardo e deviare lo sguardo maligno-malizioso. Quando si viene colpiti da questo genere di malocchio succede la stessa cosa, non si tratta sempre di soggetti deboli ma anzi, il proprio fallo ha attirato su di se il malocchio deviandolo… Non a caso, la tradizione popolare e il folclore dichiarano che erano proprio i giovani uomini dotati di un grosso fallo, vigorosi o comunque piacenti ad essere maggiormente colpiti.maleficio

Ma come fare per prevenire, proteggersi e porre un’eventuale soluzione? Quali sono i principali rimedi magici della tradizione?

•Il primo consiglio di difesa è senza dubbio quello di tenere per se le proprie doti. Dice un vecchio proverbio: “se l’occhio non vede, il cuore non duole”.

•Per prevenire eventuali esperienze spiacevoli e per difendersi è sempre valido l’antico amuleto fallico, meglio se in corallo rosso, legno di fico, oro, bronzo. I romani lo appendevano per in vista al collo, oppure sistemavano raffigurazioni di Priapo negli ambienti –il grosso fallo del Dio avrebbe sicuramente spostato su di se l’attenzione dei maleoculi-.

•Bollire le mutande che si ha indosso insieme ad acqua e sale. Sputarvi tre volte. Lasciare ad asciugare senza risciacquarla. Indossarla al rovescio.

•Ungersi la zona interessata con olio d’oliva in cui siano state macerate o cotte verbena, origano e ruta. Accompagnare con delle preghiere.

•Per una purificazione e blanda protezione fare un bagno in acqua salata.

•Confezionare un sacchettino esorcistico-protettivo con tessuto. Lo riempirete con sale e una scelta tra tre di queste erbe: origano, finocchio, iperico, ruta, pepe, verbena, aglio. Aspergetelo con vino rosso. Indossate nella biancheria per una settimana, poi disfatevene ad un incrocio stradale. Evitate di passarvi per un mese.

•Tagliare le mutande che si ha indosso e poi bruciarle all’aperto assieme ad abbondante sale e del pepe per rimuovere la fattura dal sesso, dal coito e dalla fertilità.

Questi semplici rimedi dovrebbero bastare per risolvere eventuali casi di malefici e malocchi fatti sull’uomo, in particolare sul sesso.

~ di Jule su 19 maggio 2014.

39 Risposte to “Malocchio e maleficio sul sesso e sul coito.”

  1. Ciao,
    per favore, per fare questo rito:

    •Tagliare le mutande che si ha indosso e poi bruciarle all’aperto assieme ad abbondante sale e del pepe per rimuovere la fattura dal sesso, dal coito e dalla fertilità.

    si può mettere anche dell’alcool o altro per favorire la combustione?
    bisogna anche accendere una candela?

    Ti risulta che qualcuno abbia già fatto i riti descritti? e con quali risultati?

    Sai, per il momento mio marito è ancora vivo e vegeto, dammi per favore un buon consiglio prima di perderlo!…….
    scherzi a parte, ti ringrazio anticipatamente per la tua risposta.
    grazie e ciao!

    Mi piace

    • Nn mettere alcool.accendi un fuocherelo e butta su le mutande e un pugno di sale. Di 3ave 3pater e 3gloria. Nn occorrono candele.

      Mi piace

  2. Ti ringrazio moltissimo per la tua risposta, ma dato che noi non seguiamo il cristianesimo né altre religioni, vorrei sapere se si può non dire nulla o pronunciare altre frasi al posto delle preghiere…
    scusandomi per tutte le domande che ti sto inviando in questi giorni, ti dico solo grazie grazie grazie grazie mille!
    ciao!

    Mi piace

  3. va bene, grazie mille!
    ciao!

    Mi piace

  4. CHI FA IL MALOCCHIO , O FATTURA , E’ PERSONA TANTO INFELICE , CHE POI PRESTO RACCOGLIE IL MALE FATTO CHIAMATO IL CONTRO COLPO , INVECE CHI PREGA GESU’ E MARIA E I SANTI PROTETTORI STARA’ BENE IN GRAZIA DI DIO 0K OK OK

    Mi piace

    • Ciao sono d’accordo, ma ognuno prega in chi crede. Qui si parla di magia non di religione. La fede è una scelta personale e qui le rispettiamo TUTTE

      Mi piace

  5. ciao, io ho subito ciò dalla mia ex moglie, vorrei porgere una domanda, in qual’è giorno idoneo e in che fase di luna bisogna eseguirtlo? Benedizioni )=(

    Mi piace

    • Dalla fase di luna calante alla nuova per togliere e allontanare

      Mi piace

      • grazie mille, lo immaginavo, l’ho chiesto per non sbagliare, con affetto Luigi

        Mi piace

      • un chiarimento, si parla di tre mdi o bisogna farli tutti, allego le parti.

        1- Bollire le mutande che si ha indosso insieme ad acqua e sale. Sputarvi tre volte. Lasciare ad asciugare senza risciacquarla. Indossarla al rovescio.

        2- •Ungersi la zona interessata con olio d’oliva in cui siano state macerate o cotte verbena, origano e ruta. Accompagnare con delle preghiere.

        •Per una purificazione e blanda protezione fare un bagno in acqua salata.

        3-•Confezionare un sacchettino esorcistico-protettivo con tessuto. Lo riempirete con sale e una scelta tra tre di queste erbe: origano, finocchio, iperico, ruta, pepe, verbena, aglio. Aspergetelo con vino rosso. Indossate nella biancheria per una settimana, poi disfatevene ad un incrocio stradale. Evitate di passarvi per un mese.

        4.-•Tagliare le mutande che si ha indosso e poi bruciarle all’aperto assieme ad abbondante sale e del pepe per rimuovere la fattura dal sesso, dal coito e dalla fertilità.
        spero in una tua notizia. luigi

        Mi piace

  6. se io li faccio tutti questi sopracitati, va bene?

    Mi piace

  7. giusto, il mio è un caso grave con accanimento continuo, cosa mi potresti consigliare?. Benedizioni

    Mi piace

  8. caro jules grazie per avermi risposto nella mia email ti mandato un email per spigarti bene le cose in modo che io non commetta errori nel fare ciò che mi hai consigliato di fare la puoi leggere per favore grazie aspetto tue notizie grazie di cuore

    Mi piace

  9. caro jules puoi leggere le mie emai grazie aspetto tue notizie

    Mi piace

    • … devo spiegare come fare un infuso? Basta bollire l acqua, mettere le erbe in una tazza, versare l acqua bollente e coprire con un coperchio e aspettare un cinque minuti… ovviamente assicurati che non ci siano reazioni allergiche

      Mi piace

  10. grazie e susa ancora come hai detto tu non lo mai fatto io metto a bollire tutto insieme

    Mi piace

  11. Che tipo di preghiere

    Mi piace

  12. caro jesus ieri ti ho lasciato una richiesta di aiuto ho visto che non c e piu nei commenti ma non ho avuto nessuna risposta in privato te la devo riscrivere mi puoi rispondere grazie ti rimando il problema tramite e-mail …grazie mille e scusa il disturbo

    Mi piace

  13. Salve complimenti per il suo blog.Le volevo chiedere se esistono malefici atti a impedire la fertilità femminile? E se si come si curano?mia moglie in questo momento sta affrontando problematiche abbastanza importanti. Le premetto che durante tutta la sua vita ha avuto difficoltà in ogni cosa che faceva. Una specie di costante. Essendo di origine meridionale tempo fa una vecchia signora le tolse l’occhio ma le disse che era molto potente forse uno dei più potenti mai visti. Ora le chiedo è possibile che si sia ripresentato? Cosa potremmo fare? Grazie

    Mi piace

    • Buonasera. Si i malefici sulla sessualità sulla donna riguardano l’impossibilità di procreare mentre sull’uomo l’impossibilità di avere l’erezione durante l’amplesso oppure il seme risulta vano.
      In medioriente quando fanno magie di solito mandano i djin (spiriti) ad infestare la persona, spesso si fa ricorso a feticci o anche all’ingerimento di filtri o bevande. In questo modo, il djin entra nel corpo della vittima e prende controllo della parte del corpo da compromettere. La soluzione è esorcizzare il djin e se possibile, individuare il feticcio e distruggerlo perché finché non è distrutto resta attivo.

      Mi piace

  14. Mia moglie è meridionale non mediorentale

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...