Natura parla una lingua morta che ormai nessun uomo intende.


Fra i miei vari hobby e interessi -alcuni li conoscete- (arti visive e composizione musicale) c’é anche la scrittura. Voglio condividere un testo che parla del rapporto fra l’uomo moderno e la natura. Buona lettura.

image

Tutti diritti sono riservati, vietata la riproduzione del testo o di parti di esso senza il consenso.

Natura parla, la sua voce è il vento.
Sussurra nella brezza incorporea, canta nelle folate dorate; altre volte, invece, urla con violenza nella tempesta.
Eppure in un modo o nell’altro, non riesce più a farsi ascoltare dall’uomo moderno.
Natura parla una lingua morta che ormai nessun uomo intende.

Perché si ostina e non trova altre parole?

I fiori le capiscono quando a febbraio chiama il mandorlo addormentato; gli animali rintanano terrorizzati ed ubbidienti quando incita al riparo. La sua voce non é tutta per noi e, quell’unico verso che ci aveva dedicato lo abbiamo ceduto all’oblio.

Jules

~ di Jule su 9 agosto 2015.

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...