Antichissimo rito purificatorio con sale e fuoco.


image

Oggi vi parlo di un rito davvero antichissimo, molto discreto e praticamente a costo zero.
É così antico e diffuso tanto da essere impossibile stabilirne l’origine e la provenienza; infatti era una pratica comune nell’antichitá ed é presente quasi in tutti i paesi dall’Europa all’Africa e perfino in Giappone!

Lo scopo di questo rituale é di eliminare, neutralizzare e disperdere qualsiasi tipo di energia negativa che affligge ambienti, persone, oggetti o ambiti della vita: semplice negativitá, spiriti maligni, malocchi, invidie…

Analizziamo i due fattori chiave dell’incantesimo per comprederne il funzionamento e la dinamica.

Fuoco. Il fuoco è un elemento primordiale di importanza vitale: da esso dipende la sopravvivenza e la salute. La natura misteriosa del fuoco ne fece uno degli emblemi principali dell’energia delle Divinitá. Il fuoco é un elemento che distrugge e purifica tutto affinché possa esserci una rinascita -vediamo questo ad esempio quando spargiamo le ceneri in un campo, esse uccidono i parassiti e fertilizzano il terreno.

Sale. Il sale ha anch’esso una storia magico-religiosa immemore. Il sale, come il fuoco, é indispensabile per il mantenimento della vita e la “sterilizzazione” -esempio esso conserva i cibi e distruggendone i germi della decomposizione. Il sale in ambito spirituale serve per la purificazione e la neutralizzazione delle energie negative e psichiche.

Alcune superstizioni. Nel Medioevo il rito assunse un diverso significato a seguito dell’influenza del Cristianesimo. Le fiamme del fuoco simboleggiavano l’Inferno mentre il sale é l’elemento sacro presente nell’acqua battesimale. Pertanto bruciare il sale in un fuoco era considerato un esorcismo capace di infastidire moltissimo i diavoli e le streghe maligne.

Esecuzione. Ritaglia un momento di tranquillitá durante la giornata da dedicare interamente a questo rito: prima di dormire, durante la notte o in qualsiasi momento in cui sei certo di non essere disturbato. Rilassati e medita su quanto stai per fare e, se lo desideri prega la tua divinitá.
Accendi un fuoco: puó essere il camino, un piccolo fuocherello, dei carboni ardenti… non é importante la forma ma l’elemento.
Adesso impugna una manciata di sale e pensa unicamente al settore da cui vuoi eliminare la negativitá (casa, invidia, ecc) ; se invece vuoi purificare una persona o liberarla da malefici, invidie, malocchi passa il pungno di sale sul corpo. Per sua natura il sale assorbe e trattiene le energie.
Quando ti senti pronto, lancia il sale nel fra le fiamme i sui carboni ardenti. Puó essere un gesto veloce o puoi rilasciare il sale lentamente, non importa. Il fuoco brucerá il sale e con esso neutralizzerá tutte le energie negative, rilasciando vibrazioni benefiche anche per l’ambiente.

Effetti. Si dice chè in base alla quantitá di sale e di fiamme, il rito liberi dalle energie negative e dagli spiriti maligni anche l’area tutt’attorno; il raggio d’azione e la durata dipendono dall’intensitá del rito e dalla qualitá energetica delle persone che vi vivono.
Puó capitare che durante il rito o subito dopo, possano manifestarsi mal di testa e sbadigli; questo è nornale ed é dovuto alla neutralizzazione delle energie negative.
Osserva il fuoco mentre brucia: secondo la superstizione medievale posare lo sguardo sulle fiamme libera l’anima da sentimenti ostili e purifica lo sguardo della capacitá di.mandare il “malocchio”.
Puó succedere che durante la combustione il sale diventi scuro o nero, è indice dell’assorbimento della negativitá. Probabile che le fiamme e gli scoppiettii del sale possano indicarvi qualcosa ( vedi il post sulla piromanzia).

Chiusura del rito. Al termine raccogliete le ceneri e disperdetele o scaricatele in acqua corrente. Allontanatevi o semplicemente spostatevi in un altra stanza o su un’altra sedia perchè questo gesto, secondo le superstizioni, confonderebbe il.ritorno di eventuali negativitá residue -specie nei casi di magie.

Potenziare il rito. Puoi potenziare il rito ripetendolo periodicamente, ad esempio per sette giorni ogni sette giorni. Prova ad eseguirlo durante le lunazioni, i giorni e le ore plabetarie più adatti al tuo proposito.

Buona fortuna.

~ di Jule su 27 agosto 2015.

11 Risposte to “Antichissimo rito purificatorio con sale e fuoco.”

  1. Interessante, grazie😉

    Mi piace

  2. Molto, davvero molto interessante!
    Lo farò al più presto…

    Mi piace

  3. per eliminare negatività su una amica deve essere il suo corpo ?

    Mi piace

  4. in questo rituale quale divinità bisogna pregare? c’è una preghiera specifica? grazie!

    Mi piace

    • Ciao Mena, così come ho specificato nel regolamento, l’orientamento del blog è laico.

      Ognuno ha la sua fede. Se senti il bisogno di accompagnare il gesto con una preghiera ed una richiesta di aiuto fallo pure ed appellati a ciò in cui credi o che può aiutare.

      Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...