Offerta alle Fate.


image

Le fate sono creature del folklore europeo; ben diverse dai personaggi delle favole vittoriane, esse sono gli spiriti dei fenomeni naturali o anche spiriti custodi di determinati luoghi.
Per propiziarsi o attrarre le Fate si è soliti far ricorso a delle offerte tradizionali. Vediamo come fare.

Per prima cosa, stabilisci che tipo di spiritello vuoi propiziarti perchè è opportuno consegnare le offerte nel luogo ove dimora e agisce. Ad esempio per i brownie, gli spiriti fatati che custosiscono e proteggono la casa e la famiglia che la abita, l’offerta sará lasciata in un luogo “sacro” della casa come il camino o la cucina. In generale, le creature fatate possono essere incontrate sull’uscio delle porte, le collinette, i crocevia.

I giorni tradizionali per le offerte in loro onore sono il martedí ed il giovedí, le celebrazioni stagionali; gli orari il tramonto, l’alba e la mezzanotte.

Per comporre l’offerta potete scegliere fra questi elementi tradizionali, combinandole a seconda del proposito e del tipo di fata.
Latte, crema, panna o formaggio. Le offerte a base di latte sono le piú gradite, secondo la tradizione.
Miele e sciroppi. Secondo la tradizione, il miele attrae e addolcisce le fate e gli spiriti affini.
Biscotti, pane e dolcetti. Come tutti gli alimenti dolci, sono usati per addolcire le fate.
Mele. Albero sacro, il Regno delle Fate abbonda del magico frutto. Mangiare le mele delle fate é taboo, si possono mangiare mele per facilitare la percezione di questi spiriti.
Sidro e succhi fermentati. Sono un’altro elemento che la tradizione indica particolarmente gradito.
Rosmarino. Bruciare il rosmarimo come incenso attrae le fate.

Alcune piante hanno il potere di attrarre le fate, tuttavia è sconsigliato indrodurle in casa.
Campanula, timo, felce, rosmarino, biancospino, primula, melo, more, olmo, rose ed alcune varietá di funghi.
Queste piante possono essere deposte come offerta alle fate.

Altri elementi che possiamo integrare nelle offerte, soprattutto se hanno il fine di ricevere un favore, poasono essere:
Candele caricate in base allo scopo.
Monete come forma di pagamento.
Pergamene con iscritta la nostra petizione.

Ricorda che il Regno delle Fate è abitato da un numero vasto di entitá, fra cui gli antenati ed i trapassato nonché alcune divinitá. In quanto spiriti hanno un modo diverso di concepire la realtá, i concetti di giustizia e, come insegna la tradizione, è molto facile offendere le Fate. É consigliato non rivolgersi mai a loro con il nome di Fate ma con appellativi quali: brava gente, piccolo popolo, buoni vicini, ecc.

~ di Jule su 24 settembre 2015.

12 Risposte to “Offerta alle Fate.”

  1. Articolo interessantissimo(come sempre <3) tuttavia avrei delle domande:
    1) Nel caso in cui l’offerta si lasciasse in casa o in cucina,in che modo va gestita nel momento in cui si deve ripulire il tutto?(nel caso in cui le fate non consumassero il dolce).
    2) “Alcune piante hanno il potere di attrarre le fate, tuttavia è sconsigliato indrodurle in casa” come mai?.
    3) “É consigliato non rivolgersi mai a loro con il nome di Fate ma con appellativi quali: brava gente, piccolo popolo, buoni vicini, ecc.” come mai possono sentirsi offese se chiamate “fate”?…Menomale che ho letto l’articolo,così ho evitato epic fail >.<
    Grazie in anticipo❤

    Mi piace

    • Ciao Ocean,
      Le entitá, non consumano l’offerta materialmente, ma ne traggono l’energia. Puoi disfartene lasciandola all’aperto (se le fate sono li) o nella pattumiera.
      Per quanto riguarda le piante si tratta di superstizioni anche perché le fate possono essere dispettose; oppure perché in quanto spiriti della natura o comunque di luoghi esterni, le case non gli appartengono. (considerale come fantasmi e i fantasmi in casa non sono il top).
      Per quanto riguarda il nome Fata, pare che lo considerino offensivo.

      Mi piace

    • Ah! Ho omesso una cosa importante!!! Gli affari intrattenuti con le fate devono restare segreti altrimenti si indispettiscono. -sempre secondo le vecchie credenze.

      Mi piace

      • Ti ringrazio infinitamente per la risposta!seguirò i tuoi consigli!.
        Un ultima cosa,è possibile utilizzare il termine “Spiriti della Natura” o definirle “sorelle” o si rischia che possano trovare offensivi anche questi termini?.

        Mi piace

      • Ti ringrazio ancora per la tua disponibilità❤.
        Mi è sorta un ulteriore domanda: nel caso in cui io decida di piantare dei fiori o delle piante che possono essere loro graditi(come un dono) e che nello stesso tempo possano favorire un possibile avvicinamento, è giusto che le piante in questione(una volta donate come offerta) rimangano intoccate o è possibile,ad esempio,poter anche raccogliere qualche foglia o fiore della pianta in questione?.

        Mi piace

        • Dalle fonti si tramanda che il terreno destinato alle fate deve essere incolto, ma penso che potresti raccoglierle per fare degli incensi o delle libagioni in loro onore.

          Mi piace

  2. Articolo davvero delizioso🙂

    Mi piace

  3. Ciao, sono una neo-praticante (anche molto giovane ho 16 anni), mi sono avvicinata a questo stile di vita perchè mia nonna e sua nonna erano praticanti e mi hanno incuriositi…
    sono abbastanza acerba riguardo il “mondo delle fate” però sin da bambina mi sono domandata come fossero o cosa potessero fare per aiutarmi…
    potreste spiegarmi qualcosa di più su di loro e sopratutto come e in che cosa possono aiutarmi?? grazie in anticipo

    Mi piace

    • Nella categoria Fate fanno parte degli spiriti elementari e della natura, alcuni elfi e i defunti; alcune streghe e maghe e l’antico popolo pre-celtico d’Irlanda.

      Mi piace

  4. […] Quando desideri bruciare questo incenso alle fate ricorda sempre di farlo in un luogo aperto e possibilmente su una collinetta. Rilassati, accendi il carboncino, poni sopra la pastiglia di incenso delle fate e invocale. Per maggiori informazioni sui riti con le fate clicca qui. […]

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...