Il Sorriso Interiore, un esercizio taoista per il benessere psicofisico.


image

Il mondo esterno può essere causa di angosce e gioie; questi segnano il nostro corpo. Il nostro corpo può, a sua volta, essere generatore di felicità o dolore. Ognuno di noi può scegliere di essere sereno e parzialmente evitare o mitigare le influenze esterne nocive. Fra i meccanismi di auto-guarigione, la tecnica del sorriso interiore è la più semplice.
Il sorriso interiore è un esercizio di origine taoista, presente in diversi percorsi spirituali e sostenuta dalla psicologia odierna. Gli atteggiamenti del nostro corpo costituiscono un vero e proprio linguaggio non-verbale verso gli altri ed anche verso la nostra psiche. In parole semplici, assumendo un preciso atteggiamento, comunichiamo alla mente inconscia quale sensazione provare. L’atto di sorridere provocherà la piacevole sensazione di serenità.

Secondo le dottrine taoiste, nel nostro corpo ci sono tre punti in cui si concentra maggiore energia (in modo simile ai chakra); questi sono chiamati dan tian e sono collocati nel ventre, nel cuore e nella testa. L’esercizio del Sorriso Interiore attiva l’energia nel dan tian superiore (nella testa dietro le sopracciglia, sopra il palato) diffondendola nel corpo tramite il circuito di energia che attraversa i principali meridiani dell’agopuntura.

Come svolgere l’esercizio.
1. La postura può essere eretta, seduta o sdraiata a possibilmente tenendo la schiena sia dritta e rilassata.
2. Rilassati e sorridi, porta lo sguardo verso l’alto. Limitati a sorridere. Lentamente, libera la mente da pensiero estranei; può essere di aiuto evocare nella mente ricordi o immagini piacevoli.
3. Armonizza il respiro. Sii cosciente dell’aria che entra ed esce; essa è un veicolo del chi (energia vitale).
4. A questo punto, spontaneamente starai già provando un senso di serenità e benessere.
5. Porta l’attenzione sulla fronte e immagina di respirare con essa. Visualizza una luce bianca o dorata che cresce e si intensifica con ogni atto respiratorio. La luce si fa fulgida e si espande attorno alla testa, attorno al corpo.
6. Distribuisce, in ogni parte del tuo essere, la sensazione del sorriso e della luce. È necessario far circolare il chi correttamente. Il modo più semplice è quello di seguire l’ Orbita Microcosmica: il fluire del chi incomincia all’altezza dell’ombelico, scende verso io perineo per poi risalire lungo la colonna vertebrale raggiungendo la testa; da qui scende sulla lingua, nella gola, attraversa il corpo ritornando all’ombelico. Nota: approfondisci le dinamiche dei meridiani e dei canali energetici prima di intraprendere seriamente quest’ultimo punto.

L’esercizio regolare porterà doversi benefici psicofisici: minore irritabilità, sensazione di serenità, muscoli e nervi sciolti, autocontrollo, ecc

~ di Jule su 21 febbraio 2016.

2 Risposte to “Il Sorriso Interiore, un esercizio taoista per il benessere psicofisico.”

  1. […] Il Sorriso Interiore, un esercizio taoista per il benessere psicofisico. […]

    Mi piace

  2. […] Il Sorriso Interiore, un esercizio taoista per il benessere psicofisico. […]

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...