Sacchetto magico dei fiori.


image

È quasi arrivata la magica data di S.Giovanni, momento dell’anno in cui secondo la tradizione, la magia delle piante raggiunge il suo apice, perciò propongo un piccolo amuleto facile e dagli ingredienti economici e comuni in modo che possa essere realizzato da chiunque.
Ho pensato e ripensato sul tipo di magia da proporre e, fra mille obbiettivi possibili sono giunto a una conclusione 😂 . Tutti in fondo desideriamo la stessa cosa: una vita armoniosa, tranquillità, relazioni pacifiche. Vuoi creare un sacchettino magico per ottenere questo? Almeno ci proviamo! Si? 😁

Occorretente.

  • Fiori di lavanda.
  • Fiori di camomilla.
  • Tessuto bianco, ago e filo.
  • Candela bianca.

Incominciano dalle erbe perché se non conosci il senso di ciò che stai facendo è un lavoro risulta quasi inutile. Sia la lavanda sia la camomilla sono due erbe magiche tradizionalmente usate in magia bianca, oggi come nel passato, e alcune loro virtù sono ormai riconosciute dall’aromaterapia oltre che dalla medicina erboristica. Questi due fiori profumati hanno diverse qualità in comune: sono rilassanti, rasserenanti, calmano l’ansia, facilitano il riposo, curano l’insonnia. In magia servono anche per attirare e mantenere saldi i rapporti d’amore ed affettivi, proteggono e riducono il flusso di energie negative; sono portafortuna ed hanno degli effetti protettivi. Se vuoi personalizzare l’incantesimo e, ad esempio il tuo intento riguarda soprattutto l’amore puoi rispettare la regola del tre aggiungendo petali di rosa, se verte sulla protezione e serenità puoi metterci iperico, oppure lasciare la miscela base così com’è. È importante che siano fiori in quanto portano in se le energie del pianeta venere.

Il Rituale.

Dopo esserti purificato ed aver proceduto con l’apertura abituale (purificazione e benedizione degli strumenti, cerchio magico, rilassamento ecc) incomincia il rito accendendo la candela e fumigando con un po’ del mix di erbe, chiedi assistenza alle tue guide spirituali (divinità, angeli, ecc).

In un mortaio o in una ciotolina, versa le erbe e sbriciolale con le mani visualizzando il tuo desiderio come se fosse già realizzato per trasferirvi la tua energia. Quando senti che le erbe sono cariche abbastanza, mettile da parte.
Cuci la stoffa in modo da formare un cuscinetto sufficientemente grande per essere imbottito con la polvere d’erbe magiche, quindi imbottiscilo con esse ed inserisci un oggetto di collegamento (testimone) come ad esempio un tuo capello o quello della persona per cui lo stai preparando.
Benedici l’amuleto come di consueto e caricalo ulteriormente di energia trasferendovi un senso di benessere. Ringrazia le guide spirituali. Lascia che la candela si esaurisca.

Puoi indossare l’amuleto oppure conservarlo sotto il cuscino, ogni sera prima di dormire stringilo fra le mani, annusane la fragranza e visualizza il tuo obbiettivo. Ogni mese dovrai ricaricare il sacchetto magico ripetendo l’ultima fase del rituale (la benedizione con gli elementi). Ricorda: l’amuleto non deve mai essere aperto o posto in acqua corrente altrimenti verrá vanificato. Per disfarlo abbandonalo in un corso d’acqua (se la stoffa è naturale) oppure lavalo in acqua senza aprirlo e poi lascialo per strada. Se sarà donato a qualcuno, allora spiega come usarlo.

~ di Jule su 22 giugno 2016.

Una Risposta to “Sacchetto magico dei fiori.”

  1. i fiori… che bellissimo incantesimo! grazie per donarci sempre questi fantastici post😉

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...