Specchiatura protettiva.


Specchiatura protettiva

Il primo modo per proteggersi da attacchi psichici ed energie negative è quello di non porne noi stessi le cause e non temere il potere di maledizioni e simili – leggi questo post per capirne il perché. Tuttavia, esiste un modo per proteggersi: schermarsi dalle energie nocive. Può capitare di sentire il bisogno ad un incantesimo e di un oggetto materiale per schermarsi. Il metodo della specchiatura è molto conosciuto ed è efficacie, soprattutto è accessibile e attuabile dalla maggior parte delle persone: praticanti magici e non. 

L’incantesimo di specchiatura è una sorta di amuleto che si avvale, come hai intuito, di specchi. Esso ha il vantaggio di riflettere indietro, al mittente, gran parte della negatività indirizzataci. Esistono diversi incantesimi di specchiatura, dai più semplici a quelli un po’ più elaborati; le modalità della specchiatura sono di due tipologie.

Tecnica di specchiatura verso l’esterno.

Questo metodo di specchiatura si avvale di specchi rivolti con il lato riflettente verso l’esterno. Quando si creano queste specchiature si colloca fra gli specchi il testimone (il testimone è una parte del corpo, un oggetto intimo o emozionalmente connesso alla persona. Nomi, fotografie, capelli, saliva, indumenti sono esempi lampanti) della persona da proteggere – te stesso o qualcuno che richiede l’incantesimo. Ciò che si ottiene è una sorta di “invisibilitá” del soggetto, il quale risulta “nascosto”. Tutte le energie dirette verso questa persona (animale o altro) risultano deviate e ritornano indietro verso la loro fonte. L’inconveniente, secondo alcuni, è che anche le energie benefiche non riescano a raggiungere il soggetto; alcuni ipotizzano anche danni all’aura perché la persona risulta invisibile da entrambi i lati dello specchio. Si fa ricorso a questo tipo di specchiatura quando:

  • non si è a conoscenza della fonte della negatività,
  • gli arricchì sono da più sorgenti,
  • bisogno di protezione e schermatura generale.

Per evitare gli inconveniente giá menzionati, queste specchiature sono temporanee, ad esempio regolate dai cicli lunari – ovvero di 7, 15 o 28 giorni.

Tecnica di specchiatura verso l’interno.

Questo metodo di specchiatura è l’inverso del precedente, ossia si avvale di specchi rivolti con la superficie riflettente verso l’interno. Nel creare queste specchiature si  colloca il testimone della persona da cui ci si vuole proteggere, fra specchi rivolti in modo da specchiarlo. Quello che si ottiene è che, essendo circondato da una gabbia di specchi, qualsiasi azione o pensiero di questo soggetto gli ritorna indietro.

Secondo questo ragionamento si hanno anche i seguenti effetti:

  • se la persona non ci ha augurato del male, ma del bene, gli ritornerà indietro;
  • se ci augura del bene, non ne benediciamo perché torna alla persona;
  • questa specchiatura può essere protratta a tempo indeterminato perché blocca il “nemico” e non la persona da proteggere.

Materiale necessario e metodo operativo.

La specchiatura si avvale di specchietti, in numero minimo di due, in modo da porre fra essi il testimone della persona su cui si opera. Questi specchietti sono sovrapposti in modo tale da nascondere il testimone.

Un’altra metodo consiste nel costruire delle scatole con gli specchi o incollandoveli su tutte le facce. Il testimone viene posto all’interno di questi scrigni.

Gli specchi usati sono solitamente nuovi, ma ancor più importante è che siano lavati e purificati. Nei giorni seguenti o comunque periodicamente, l’intera struttura della specchiatura deve essere purificata –ad esempio passandola nell’incenso e lavando gli specchi.

★ SOS SI SONO ROTTI GLI SPECCHI!

Quando uno specchio si rompe non è mai una buona cosa, soprattutto in ambito rituale o se sono energeticamente connessi a delle persone. Quando si rompe lo specchio significa che è stata diretta un’energia consistente ed ha fatto da scudo. È importantissimo non usare mai specchi rotti per queste operazioni di schermatura, soprattutto quella verso l’interno perché si trasformerebbe in una maledizione potente verso la salute della persona di cui si pone il testimone e se accidentalmente lo specchio ha catturato un tuo riflesso ne divieni vittima anche tu.



~ di Jule su 5 luglio 2016.

3 Risposte to “Specchiatura protettiva.”

  1. Ciao io ho le specchiettature per la casa e per persona, è vero che possono deflettere anche il bene ma se si vuole operare sul soggetto specchiato o la casa specchiata basta aprite gli specchi e mettere vicino al panno una candela bianca, fare il lavoro e poi quando si finisce richiudere lo specchi, le protezioni sulle persone e casa non c’è bisogno di aprirli, ma anche gli specchi se scoperti da chi ti attacca possono essere disattivati bisogna ricaricarli di tanto in tanto. Io ho comprato uno specchio nero dove dietro si mette una foto e poi si carica con una preghiera a Diana, avevo scelto quello grande e il negozio che doveva spedirmelo lo aveva caricato anche sui miei dati la mattina dopo l’ha trovato spaccato, mi ha detto che ero molto contrastata poi ne hanno spedito uno piccolo.

    Mi piace

  2. Il.meglio.tutto.da studiare

    Mi piace

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...