Il Rito della lettura dei fondi del caffè.


Il Rito della lettura dei fondi di caffè.

Tutto ciò che ti occorre sono: caffè in polvere, una tazza con piattino ed una monetina. Vuoi provare?


L’interpretazione dei fondi di caffe è una tradizione mediorientale e nordafricana. La preparazione di questa bevanda è un’occupazione prettamente femminile e nelle giovani donne, l’abilità con cui esse lo preparavano, ne indicava le virtù di futura buona moglie. Anche la divinazione attraverso i fondi del caffè è una magia squisitamente femminile, attraverso la quale le donne sono solite diagnosticare il malocchio, un evento fortunato, un amore, un malaugurio.

Servire il caffè è un rituale d’ospitalità molto sentito in questi paesi, ancor più che da noi italiani! Per prima cosa bisogna preparare un buon caffè turco.


🍴 Ricetta e preparazione del caffè turco.

📄 Ingredienti:

  • Caffè turco in polvere oppure caffè italiano a grana fine,  da macinare.
  • Zucchero di canna.
  • Un pentolino piccolo, come quelli scalda latte.
  • Tazza di ceramica o terracotta.
  • Piattino sotto tazza.
  • Buon umore e voglia di caffè.

Ed aggiungerei anche della buona compagnia con cui cimentarsi nella lettura dei fondi del caffè.

Partiamo dall’essenziale: il caffè. Puoi acquistare una confezione di caffè turco oppure dovrai macinarlo manualmente perchè la polvere del caffè turco è molto più fine e ricorda quasi la texture del cacao: è un fattore molto importante altrimenti ti sembrerà di bere una ciofeca mista a sabbia.
Il caffè turco non si cuoce nella moca, ma in un pentolino tradizionale posto a scaldare sulle braci o sulla sabbia arroventata dai carboni sottostanti. Si tratta di un metodo di cottura antico e tipico dei paesi nordafricani e mediorientali, tuttavia al giorno d’oggi si prepara anche sul fornello comune. Un piccolo pentolino andrà bene, adesso ti spiegherò passo dopo passo come procedere.

1. Versa una tazza d’acqua nel pentolino – ossia la quantità di caffè da servire.
2. Aggiungi il quantitativo di polvere di caffè indicato sulla confezione, oppure regolati in base al tuo gusto.
3. Aggiungi lo zucchero di canna. Si, lo zucchero va aggiunto prima di cuocere il caffè e non dopo come avviene col caffè italiano! Hai diverse opzioni: lasciare gli ingredienti così come sono, oppure miscelare caffè e zucchero prima di versarlo nel pentolino. Se hai aggiunto lo zucchero e il caffè in cottura non riesce a sciogliersi puoi mescolare con un cucchiaino, ma attenzione: non si usa il cucchiaino per mescolare nuovamente il caffè dopo la cottura!
4. Fa cuocere il caffè a fuoco lento, se necessario mischia con il cucchiaio da caffè. Se il caffè è dolce, ad un certo punto si creerà una schiuma che salirà velocemente fino all’orlo: niente panico,è normale anzi tipico del caffè turco. Abbassa la fiamma, significa che il caffè è quasi pronto.
5. Porta il pentolino in tavola e lascia che la persona servi il suo caffè.No, non si aggiunge lo zucchero, ne si mescola. Se non è abbastanza dolce prendi nota delle proporzioni per correggere il prossimo caffè.

    Quando il caffè turco è pronto, va servito nelle tazze di ceramiche tipiche, munite di sotto-bicchiere.
    Degustata con calma la bevanda, durante una piacevole compagnia, si procede nel seguente modo.

    ✨ Il Rito divinatorio completo, con istruzioni passo dopo passo.

    • Coprire la tazza con il fondo del piattino rivolto verso di essa – ovvero al rovescio, a mo’ di coperchio.
    • Rilassarsi e ruotare la tazza tre volte per mescolare i residui di caffè.
    • Mantenendo ben fermi il sotto bicchiere e la tazza, capovolgerla e posare sul tavolo. Avrai sul tavolo il piattino con sopra la tazza a testa in giù.
    • A questo punto, la tradizione tramanda una superstizione per la buona riuscita dea divinazione: mettere sulla tazza una moneta. La convinzione più comune è che questo gesto porti fortuna ed invita il denaro, ma ha anche la funzione pratica di facilitare il raffreddamento uniforme della tazza e dei residui di caffè.
    • Attendere che la tazza sia raffreddata. Non aver fretta: il caffè è un piacere, un momento di relax e socializzazione. 
    • Adesso che la tazza è a temperatura ambiente o fredda, capovolgerla con un solo gesto nella posizione regolare.
      I residui di bevanda saranno colati nel piatto, mentre i fondi di caffè saranno disposti in punti della tazza, più o meno umidi e con densità, spessore e forme variabili.
      Procedere con l’interpretazione dei fondi di caffè.

      ✨ Le 3 Regole d’oro per imparare l’interpretazione.

      👤«Ma come faccio a leggere il caffè? Cosa devo esaminare? Quali sono i significati dei simboli?»

      È questo il punto forte dove tutti ci sentiamo più o meno persi. Non esiste uno schema di interpretazione matematico e preciso perché da paese a paese o perfino da una famiglia all’altra, le interpretazioni e i simboli differiscono anche di molto! Tuttavia ho ritrovato delle linee guida, dei punti comuni su cui poter fare affidamento.

      REGOLA #1: Usa e sviluppa l’intuito poiché esso è la chiave per la medianità e le facoltà psichiche. Non ragionarci troppo, poniti in stato di ascolto e lascia fluire ciò che sorge spontaneo nella mente: col tempo imparerai a distinguere le vere intuizioni dalle aspettative e dalla fantasia.

      REGOLA #2: Analizzare e esaminare il caffè residuo, non ricercare simboli o il significato dei “simboli” di un manuale. Stai cercando di capire il “linguaggio” del caffè, non di scoprire se ci sono le immagini riportate in un libro. Es. Non andare a caccia di “anello, cuore, linea ondulata” fra le macchie perché alla fine finirai per “vederceli” davvero… e dimenticherai di leggere il caffè.
      Quello che devi osservare è l’aspetto del caffè nella tazza: posizione, consistenza, umidità, spessore, bolle, densità, ecc. Ecco alcuni esempi.

      POSIZIONI:
      La tazza è una sorta di orologio o di mappa. Il lato dove si sono posate le labbra indicano gli avvenimenti più immediati, il fondo i più lontani, lo stesso vale per le distanze di luogo. La lettura procede in senso orario solitamente dall’evento più immediato al più lontano. Esistono variazioni di queste regole, dove ad esempio il fondo è il primo a essere esaminato perché predominante e ampio.

      BIANCO E NERO:
      È credenza diffusa quella che più e nero e “sporco” il fondo o la parte della bocca (o del manico) più è imminente un cattivo avvenimento. Ad esempio la formazione di una “duna di polvere”, una sorta di dosso che si alza verso la “bocca” è indice che tira aria cattiva; un fondo pulito enuniforme indica che le energie sono tranquille, purché non siano troppo sospette.

      DENSITÀ, CONSISTENZA, UMIDITÀ:
      Ricorda le nozioni basilari della magia, come ad esempio gli elementi perché si ritrovano in tutto in natura, ancor di più perché questa divinazione proviene dalle terre dell’Alchimia.
      Un residuo assai secco indica eccesso di fuoco o di terra, energie attive o consumate; troppo liquido nonostante il raffreddamento a testa in giù invece è eccesso di Acqua e bile; una consistenza densa e spessa rafforza il presagio, ecc. Spero d’aver reso l’idea.

        REGOLA #3: Riconoscere alcune forme simboliche o reali. Può capitare di intravedere nelle forme del caffè delle figure simboliche o reali: anello, cerchio, stella, ecc . In questo caso interpreta il simbolo come fosse un sogno, una predizione coi tarocchi o con la sfera di cristallo. L’immagine può essere tanto allegorica quanto reale. Non allego una lista di simboli perché inibirei le tue percezioni e perché le interpretazioni sono spesso personali: sconsiglio di lanciarsi alla ricerca di liste dei simboli perché finiresti per “cercare le immagini” nel caffè fino a trovarle per davvero o tralasciando l’aspetto più autentico della lettura dei fondi di caffè (ché è espoto nella regola precedente), inoltre usare significati prestabiliti blocca il tuo intuito e la tua capacità di interpretazione. Quella di vedere “scene o immagini” è solo una possibilità, non sempre ci sono.

        Con la pratica e l’esercizio si migliora, non scoraggiarti se all’inizio ti sembra di essere incapace: troverai la tua strada e l’avverarsi delle letture ti indicherà il verso giusto.

        Buona lettura,
        Jule


        È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte o previo consenso dell’autore. Usa i pulsanti di condivisione, è più facile.

        🌐 anticastregoneria.wordpress.com

        ~ di Jule su 3 ottobre 2016.

        Lascia un Commento.

        Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

        Logo WordPress.com

        Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

        Foto Twitter

        Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

        Foto di Facebook

        Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

        Google+ photo

        Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

        Connessione a %s...