Spiriti Guida: chi sono e come contattarli.


Spiriti Guida: chi sono e come contattarli.

Un’insegnamento spirituale comune ad ogni religioni riguarda la presenza di un’entità guardiana preposta per ciascuno di noi. Chi sono gli Spiriti Guida? Come contattarli?

✨ Gli insegnamenti spirituali del passato e di oggi.

Alla base di tutte le religioni e di ogni percorso spirituale ci sono delle dottrine comuni. La principale è quella dell’immortalità dell’anima; essa sottintende e rafforza la credenza dell’esistenza di vita non carnale: divinità, angeli, demoni e spiriti di varia natura. Se l’anima è immortale, se la sua vita non inizia e non si estingue con la nascita e la morte del corpo fisico allora ci sarà un senso nella continuità: l’esperienza e l’evoluzione.

Assieme a questo insegnamento fondamentale, un’altra punto in comune fra gli insegnamenti spirituali di ogni epoca e luogo è la credenza in entità benigne preposte a guidare e proteggere le anime nel corso dell’incarnazione e in generale nel percorso evolutivo spirituale. 


Chi sono gli Spiriti Guida?

Accettato che l’anima è immortale, che l’universo è popolato anche da creature invisibili all’occhio umano e che ciascuno ha uno spirito guida, bisogna chiedersi chi sono queste entità, conoscerne la loro natura ed occupazione.
Esistono varie tipologie di Spiriti Guida, con differenze sostanziali e tratti comuni imprescindibili. Facciamone conoscenza e distinzione.

Indole e occupazioni degli Spiriti Guida.

È importante riconoscere uno spirito guida da altre tipologie di entità, perchè come nella società umana ci sono individui pericolosi, imbroglioni e di differente livello morale o intellettuale. Uno Spirito Guida non è un fantasma, non è un nostro caro trapassato, ma è un’entità di Luce, più evoluta del suo protetto, che ha già vissuto quella tappa del percorso evolutivo ed ha abbandonato il ciclo di morte e rinascita umani. Lo Spirito Guida propriamente detto è un’entità che accompagna la persona dal momento della nascita fino alla morte per guidarla e proteggerla perché ne conosce il progetto di vita (esperienze da affrontare, compiti da svolgere, punti di forza e di debolezza, ecc). Tuttavia esistono anche altri Spiriti Guida che si occupano della persona solo per un periodo di tempo transitorio o per questioni specifiche: ad esempio uno spirito guida affine puo assistere un guaritore unicamente nella sua attività terapeutica. 

Gli spiriti guida si riconoscono dagli altri spiriti erratici per il loro livello energetico e spirituale. Sono svincolati dalla materia, dall’aspetto e dal materialismo; non agiscono mai per odio, malaffari o per questioni moralmente ed eticamente discutibili; le loro comunicazioni sono improntate all’utilità, all’avanzamento spirituale e alla saggezza però non bisogna farsi ingannare dalla “forma” perché molti spiriti ingannatori si avvalgono di linguaggio altisonante o sapiente per camuffare la loro natura: il senso della comunicazione e soprattutto le loro azioni contraddicono la finta saggezza. Uno Spirito Guida autentico non agisce mai a danno di qualcuno, non va contro la propria idole perché esegue le leggi universali. Suoi compiti sono: proteggere la persona spiritualmente da energie nocive e spiriti maligni o di bassa natura; trasferire energia alla persona per stabilizzarne l’aura o migliorarne il campo energetico al fine di generare benessere, salute e raggiugere gli obbiettivi; guidarla verso la realizzazione del percorso evolutivo stabilito per questa incarnazione. Sono i nostri maestri, a volte severi.

Limiti degli Spiriti Guida.

Gli Spiriti Guida non sono divinità, non conoscono tutto e non possono tutto. Il ruolo di spirito guida è a sua volta una tappa nel percorso d’evoluzione dell’anima. Proprio come noi, sono dotati di libero arbitrio, quindi possono “allontanarsi” dalla persona se questa non accetta la guida; non possono interferire con il libero arbitrio delle persone. Uno spirito guida personale non può prendersi carico di aiutare o lavorare per qualcun altro che non sia il suo protetto: non è il suo compito, ma quello degli spiriti guida dell’individuo.
Non sono “geni della lampada”, non hanno lo scopo di avverareni nostri desideri per diversi motivi: incapacità, desideri che non sono davvero a nostro beneficio spiritiale, ecc.

Tipologie di Guide.

Sotto il genere “spiriti guida” si annoverano tipologie di entità differenti. Proviamo a fare una classificazione.

ANGELO CUSTODE: creatura spirituale non umana, in comunicazione con gli angeli delle gerarchie superiori e la Divinità. Affidati alla nascita, il loro compito e la ragione della loro esistenza è quella di proteggere la persona ed evitare che si perda nella sua evoluzione o che trasgredisca le leggi universali. Gli Angeli non hanno vissuto l’esistenza carnale umana, sono pura luce, non hanno sesso.

SPIRITO GUIDA COLLETTIVO: si occupano delle società: famiglie, luoghi di lavoro, cerchi di guarigione o di sviluppo psichico, … Solitamente è la guida che si presenta quando un gruppo di persone si raduna periodicamente per uni stesso scopo: cerchi medianici, gruppi di meditazione, congreghe, ecc.

SPIRITO GUIDA PERSONALE: lo spirito guida tutelare propriamente detto, è con la persona dalla nascita alla morte o anche da più tempo. 

SPIRITO GUIDA TRANSITORIO, ALLEATO o SPECIALISTA: è presente soltanto per un periodo momentaneo –breve o molto lungo– o anche per sempre affiancandosi allo spirito guida personale tutelare e all’angelo custode per sua scelta e affinità. Altre volte invece sono presenti solo per svolgere determinati compiti. Sono quegli spiriti guida specializzati in determinate attività: guarigione, veggenza, protezione, ecc e si mettono a disposizione delle persone. Ad esempio ispirano idee e conoscenze per risolvere i problemi, aiutano a canalizzare l’energia e a sviluppare le qualità necessarie a svolgere il lavoro, assicurano che spiriti intrusi ed energie negative non creino ostacoli e non intacchino la persona, portare messaggi. Sono frequenti compagni di artisti, pranoterapeuti, veggenti, spiritualisti, ecc.

SPIRITI ELEMENTALI, ANIMALI DI POTERE e INDIGENI: sono entità legate al mondo della natura e da essa traggono potere. La loro apparenza sottolinea la separazione di livello energetico che intercorre fra essi e gli incarnati. Il loro insegnamento è quello di riconoscere il sacro ed il divino nel mondo terreno; di trovare ed accettare il nostro posto nel mondo e nell’universo perché siamo parte della natura e dei suoi cicli. Ci aiutano a vivere l’esistenza terrena trovando nella terra tutto ciò di cui abbiamo bisogno per affrontare l’incarnazione senza arrecare danno al pianeta e alle sue creature: es. cure naturali con erbe, cristalli, respirazione, tradizioni ancestrali. Sono la memoria dei maestri del passato, la sapienza istintiva sopita dentro ciascuno di noi. Quando si manifestano come animali ne usano la forma per indicare la loro peculiarità (es. Forza, lealtà, capacità di cura, di veggenza, ecc) evitandoci di cadere nell’antropomorfismo: sono spiriti guida e non fantasmi di persone morte.

La lista è pressoché enorme, non ci sono distinzioni nette perché ogni cosa in natura sfuma nell’altra: sono gli anelli dell’evoluzione.


Interazione con lo Spirito Guida

All’inizo dell’articolo ho spiegato come la credenza negli spiriti sia alla base delle religioni e di qualsiasi sistema magico o spirituale. Si tratta sostanzialmente di assicurarsi la presenza e l’ausilio di spiriti benevoli per la buona riuscita delle azioni, per scacciare spiriti maligni e ricevere energie positive. Nel paragrafo sugli spiriti guida ho riportato che anch’essi sono dotati di libero arbitrio, quindi non possono essere obbligati ad esaudirci ne a compiere azioni contro le leggi universali o che esulano i loro ruoli (es. occuparsi di un’altra persona o danneggiare) style=”font-size: 16px; text-align: justify;”>di conseguenza, non c’è rito che possa fare questo, soprattutto senza pagarne le conseguenze.

👤 Perché dovrei contattare il mio spirito guida? 
Lo Spirito Guida è con te dalla tua nascita, ma essere consapevole della sua presenza, della sua azione e andargli incontro lo aiuta nella sua missione. Stabilendo un contatto fai sapere in cosa può aiutarti, puoi riceverne meglio i consigli, conoscerlo ed esprimere la tua gratitudine. Aiuta entrambe a non allontanarsi l’uno dall’altro.

👤 Come faccio per stabilire un contatto e conoscere lo Spirito Guida?
Sedute spiritiche, scrittura automatica, sistemi di divinazione, ecc sono metodi errati e sconsigliati perché aprono le porte all’intrusione di entità estranee e anche pericolose, nonché inducono suggestionamento e mistificazione. Lo Spirito Guida non ha bisogno di questo: se non ne ha avuto fin ora, perché dovrebbe proprio adesso? Soprattutto nei primi tempi è meglio astenersi da tutto questo. 

Esiste un metodo molto più sicuro e antico, economico e discreto. Non lasciarti ingannare dall’umiltà e dalla semplicità perché è un mezzo potente: la preghiera (anticamente chiamata incantesimo, parola che significa canto o carne sacro). Cito dei testi estrapolati dalla traduzione del De Occulta Philosophia di Agrippa, una fra le opere letterarie che più hanno influenzato l’offultismo occidentale dal Rinascimento ad oggi per la sua completezza:

“Sebbene v’abbiano più mezzi di attrarre a noi i demoni (traduzione del vocabolo greco daemon, «spirito tutelare»; non è inteso come diavoli della tradizione cristiana) benigni e di renderli favorevoli, tuttavia non ci è possibile avvincerli a noi e trattenerli e ci è solo dato invocarli […] Mercé le orazioni e i cantici, che sono emblemi delle virtù divine, i demoni (spiriti tutelari) talora si pongono ai servigi degli uomini, pur senza esservi obbligati […] Le nostre armi migliori […] sono le parole sacre e le incarnazioni (preghiere) ”.

Estratto da “La Filosofia Occulta” di H.C. Agrippa – libro III, capitolo XXXII

Una cosa da evitare è quella di personificare l’entità: non è umana, non è un trapassato, soprattutto non è una persona cara deceduta (come potrebbe essere già ad un livello superiore?). Evitando di personificare e antroporfizzare aumenta la possibilità che essa manifesti, gradualmente, la sua identità. Evita anche di avviare i contanti in momenti di turbamento emotivo o in stato di impurità interiore, esteriore ed ambientale: simile attira simile.

Purificati e purifica la stanza; rilassati e se preferisci accendi una candela bianca nuova e mai accesa prima, come simbolo di Luce, protezione dalle entità oscure e testimonianza materiale della preghiera e della presenza dello Spirito Guida. Incomincia la tua orazione invitando il tuo Spirito Guida, esprimo la tua gratitudine e la tua richiesta di protezione e assistenza. Le litanie preconfezionate non hanno efficacia se non si da valore alle parole, quindi parla con calma e con il cuore, con parole che davvero esprimono il tuo sentimento e la tua intenzione. Si costante, prendi l’abitudine di parlare regolarmente –anche ogni giorno– al tuo Spirito Guida come fosse un vecchio amico, un caro amico perché lo è.

👤 Come faccio a ricevere risposta dallo Spirito Guida?
Gli spiriti sono esseri incorporei e slegati dai vincoli della materia; più sono evoluti e più sono costituiti da pura energia e consapevolezza. Le risposte e le comunicazioni giungono come ispirazione o idee nella mente o attraverso altre persone e coincidenze. Siedi in compagnia dello spirito guida, libera la mente e sii ricettivo; gli esercizi di meditazione possono rivelarsi utili. Lentamente imparerai a riconoscere i messaggi e le idee che provengono dallo spirito guida e non da te stesso, svilupperai l’intuizione e la tua medianità.
Quando interagisci con lo Spirito Guida sei pervaso da una sensazione di calma, sicurezza e benessere psicofisico. Se avverti ansia, incertezza, disagio emotivo o fisico, se ti senti stanco o affaticato non è lo spirito guida.

In futuro, potresti eseguire lavori magici con lo spirito guida ma bada che siano solo per il tuo bene e non siano mai rivolti verso un’altra persona. Potresti sentire il bisogno di creare un piccolo altare o spazio votivo per onorare il tuo spirito guida, o usare punti focali esterni per le comunicazioni come tarocchi, piccoli rituali ecc, solitamente è lo spirito a dare queste indicazioni anche se nella maggior parte dei casi essi non ne necessitano ma servono come punto focale per il medium. Sono esseri di Luce, sono spiriti che comunicano in spirito.
—Jule


È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte o previo consenso dell’autore. Usa i pulsanti di condivisione, è più semplice.

🌐anticastregoneria.wordpress.com

~ di Jule su 5 ottobre 2016.

Lascia un Commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...